I Razziatori di Etsiqaar

Andrea Venturo - I Razziatori di Etsiqaar - copertina (2)Ed ecco qui il nuovo nato in casa “Next” vale a dire i Razziatori di Etsiqaar. Per quanto sembri strano questa cover ha richiesto più lavoro della precedente. Per il Torto non c’erano vincoli: ancora la faccia di Conrad non era stata definita, c’era solo da interpretare la descrizione cartacea. Per il nuovo capitolo invece bisognava inserire gli stessi dettagli del capitolo precedente e arricchirlo. La prima fatica è stata il giustacuore. Cos’è un giustacuore? Un vestito che si porta “addosso al corpo”, just au corp come dicevano i francesi del XII secolo. Era una sorta di sopravveste che si indossava per uscire di casa da mettere sopra i vestiti. Nel corso dei secoli ha cambiato foggia e funzioni, fino a diventare anche un pezzo preciso della corazza dei cavalieri: la protezione per il cuore, appunto. Però resta un soprabito attillato e siccome l’ambientazione è stata ispirata dalla repubblica di Venezia, tra le altre cose, ho passato al buon Gianluca tutti esempi di “Giustacuore alla veneziana” cui sono stati tolti tutti i fronzoli (merletti, ricami, stoffe pregiate) in modo da farlo somigliare ad un abito appartenente ad una classe più popolare. Del resto che abiti dareste ad un ragazzino che vive in una fattoria? Stesso lavoro per la camicia che si vede sotto e la fibbia dei calzoni che appare sovradimensionata: non si vede, ma sotto al giustacuore quella cintura gira attorno alla sua cintola quasi due volte. È la cintura di un adulto, visto che non esistono cinture per bambini. Infine il bastone: quello doveva essere identico alla descrizione, ci siam presi solo una piccola licenza sulle proporzioni. Conrad non arriva al metro e mezzo di altezza e il bastone avrebbe dovuto essere più lungo, ma è inclinato e Conrad lo sta trascinando a terra. Ultima chicca, ma solo per chi apre l’immagine a grandezza naturale.  I riflessi dorati non si vedono perché la scena ritratta è quella di Conrad che sta per… uh… niente spoiler, ma è al buio. In compenso si vedono tanti riflessi blu-zaffiro. Quando stamperò il cartaceo si vedrà benissimo.
Sì, ho detto cartaceo: il libricino è da 150 pagine, un po’ piccolo, ma sto preparando un’edizione “ricca” con il Torto e le appendici. Verrà fuori un volumetto da 250-300 pagine che sarà stampato on demand da streetlib. Naturalmente il prezzo sarà più elevato, tra 9 e 15 eur… che rispetto ai 4 eur dell’e-book è una grossa differenza, ma ci sono dei costi aggiuntivi non da poco e non si tratta della mera carta, ma del materiale che non sarà quello più economico. Se volete risparmiare comprate l’e-book, il cartaceo avrà copertina rigida, sovra-copertina, rivolti disegnati e le mappe saranno su carta patinata, se il servizio di stampa me lo consente.
Manca poco.

Annunci

2 pensieri su “I Razziatori di Etsiqaar

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...