Il Fantasma delle brulle

Il testo continua a fluire, dalle dita al wp, senza sosta. Ho allegramente superato pagina 150… e ho raccontato più o meno metà di quello che devo raccontare.
Il timore di scrivere un mattone è dietro l’angolo, ma mi sto divertendo tanto.
Al momento ho tirato in ballo scorpioni giganti, orchi, vermi-tigre, nani, elfi e pure un bardo. In arrivo un fantasma, un’orca assassina senza pinne e un padre infuriato: Conrad dovrà vedersela anche con lui, come è tante volte capitato al suo amico Francisco.
La storia sta diventando complessa. In origine era nata come background per un paio di personaggi per D&D 2.0, scritta di getto tra un tramonto ed un’alba su di una mitica “lettera 32″. Poi è rimasta per quasi 20 anni a prender polvere dentro il master screen insieme ai manuali. Mi è ricapitata tra le mani cinque mesi fa, poco prima di partire per le vacanze… Ho visto che uno dei due personaggi era praticamente Conrad, magari da aggiornare con l’età.  Ovviamente il background era tutto diverso, ma ho visto che potevo facilmente innestare le attività di alcuni personaggi comparsi ne ” il furfante derubato”. Inizialmente volevo ripescare Kato, ma per lui ho altri progetti e poi, per ciò che Damien ha in mente ci vuole qualcuno di più capace e affidabile di un ex ufficiale maorni dedito al brigantaggio.
Di fatto ho finito di scrivere la trama, ma se 150 pp. è la metà (circa 47000 parole) vuol dire che uscirà qualcosa di corposo. Avventura… c’è, suspence… pure, colpi di scena idem… mi auguro che la lettura risulti quantomeno interessante.

PS: Il titolo ora è quello definitivo!

Annunci